martedì 10 dicembre 2013

Crostata di ricotta

Toc toc c'è nessunooooooo!! ;) E chi vuoi che ci sia Pagnottina? Sono secoli che non ti fai viva!
Beh! Cosa pretendi, mica sono lì ad aspettarti!.... :(
Vabbè se ci siete venite a farmi un salutino.  :)
Ciao a tutti comunque! Chiedo perdono per la luuuuungaaaaa assenza, ma ahimè, mi ci voleva un periodo di stacco :) Sono successe un pò di cose da quel lontano giorno del mio ultimo post, ma come vedete si ha nostalgia e si ritorna sempre.
Vi abbandonerò ancora, ma tornerò non dubitate. ;)
Intanto e sempre di fretta vi posto una ricettina per questo Natale che arriva, facendovi così anche i miei auguri di un sereno e goloso Natale!

Crostata di ricotta o forse ricotta in crosta?....

Ricettina della mia socerina Nina che per Natale la sforna per figli, parenti, amici e conoscenti. :)
Sempre apprezzatissima e gustosissima!

Ma naturalmente la mia versione é gluten free. ;)

       

                                                                   
Ingredienti:

     per la frolla:

@ 300 gr di farina 00 ( biaglut o di riso finissima per i celiaci)
@ 50   gr di farina di mandorle
@ 1 uovo
@ 150 gr di zucchero
@ 100 gr di burro o olio evo
@ semini di vaniglia o vanillina
@ scorza e succo di limone
   
     ripieno:

@ 500 gr di ricotta mista
@ 3 tuorli di uovo
@ 150 gr di zucchero
@ semini di vaniglia o vanillina
@ scorza di 1 limone bio un pò di succo
@ scorza di 1 arancia bio un pò di succo







Preparate la pasta frolla amalgamando  in una ciotola, il burro con lo zucchero, aggiungere progressivamente tutti gli ingredienti dalle farine, all'uovo, alla vaniglia, alla scorza del limone e un pò di succo e formare una palla da riporre in frigo per mezz'ora.
In una ciotola sbattere i tuorli d'uovo con lo zucchero e aggiungervi piano piano la ricotta., la vaniglia, le zeste di limone e arancia con un pò del loro succo che profumerà l'impasto.

Stendete la frolla. aggiungervi l'impasto e decorare a piacimento con formine. Porre in forno a 170/180 gradi per 20/ 30 minuti fino a doratura ed é tutto qua.

Questa sotto  é la "socerina version" :) La sua é una super signora torta di ricotta!


Un saluto a tutti coloro che passeranno di quà e a cui faccio ancora i miei migliori auguri di un sereno Natale. A prestoooooooooooo!
Spero!

Pagnottina ;)

venerdì 6 aprile 2012

AUGURI!


Auguro una serena Pasqua a tutti! :) 
A presto!



 

venerdì 3 febbraio 2012

Focaccia al rosmarino gluten free.

Ehilà!! C'é nessunooooo! :)
Brrr!! Ma che freddo fa! Accendo il forno và! Così quest'anno, un giorno si e l'altro pure, accendo il forno per scaldarmi il cuore e l'ambiente.... ;D E per voi? Com'è iniziato quest'anno?
Ricomincio con una ricetta leggera :) e croccante, ma soprattutto calda, vista la neve che ci circonda...
Con questa ricetta, sforno il mio pane quotidiano gluten free.
Una focaccia con rosmarino e sale rosa.


E' facilissima da preparare e se vi manca appunto il pane in casa, ci vuole davvero pochissimo per impastarla e infornarla ed é un'ottima alternativa! :)

Eccovi gli ingredienti:

@ 300 gr di farina (qui mix b Schar )
@ 1 bustina di lievito
@ Acqua tiepida qb per ottenere un'impasto morbido
@ 1 cucchiaino di miele
@ 1 cucchiaino di sale
@ 1 cucchiaio d'olio evo
@ rosmarino qb
@ sale rosa qb



In una ciotola sciogliere, in poca acqua tiepida, il lievito con il miele, aggiungere un pò di farina e impastare con un mestolo di legno, aggiungere man mano la farina e l'acqua fino ad ottenere un'impasto morbido.
Aggiungere in ultimo il cucchiaino di sale con l'olio e amalgamare impastando.
Preparate un foglio di carta forno su cui verserete l'impasto.
Aiutatevi con altra farina per staccare l'impasto dalla ciotola.
Stendete la pasta aiutandovi con i polpastelli delle dita, formate dei solchi profondi, date forma circolare o come più vi piace, ungete l'impasto con poco olio, poi sgranate sù il rosmarino e il sale, lasciate lievitare per mezz'ora in forno.
Infornate a 190 gradi per 20 minuti fino a doratura, in forno ventilato,
Otterrete così una fragrante focaccia profumata, che potrete gustare farcendola con ciò che più vi piace.
Bene, vi saluto e buona focaccia a tutti! :)
A prestoooooo! :)

Con questa ricetta partecipo al contest di Vicky  Basta! Lunedì dieta!


domenica 11 dicembre 2011

Torta o "pizza a sette panni o sette veli" della tradizione natalizia




Del Natale vi racconto il dolce tradizionale del paese natio e vorrei raccontarvi di lasagne e nidi di pasta ripieni e orecchiette e vini e altro........
Ma comunque inizio da questa splendida torta o meglio la "pizza a sett pann" della mia suocerina Anna.
Lei imperterrita la fa ad ogni Natale e ne sforna in quantità, da regalare e ahimè, mangiare, poi, anche noi!
Quest'anno passerò, :( a meno che non ne faccia una gluten free! :) Mi cimenterò e poi vi dirò!
Nel passato ogni dolce era creato e pensato con ciò che si aveva a disposizione nelle proprie case in quei periodi e questo rispecchia ciò che il passato era.
La passione che Anna sà trasmettere quando inizia a parlare di questo dolce é davvero coinvolgente.
Il profumo é unico, e i sapori così ricchi di ricordi...
Non so quale sia l'origine dei sette panni, o sette veli o sette sfoglie, ma si racconta che possa essere un dolce dedicato alla Madonna dei sette veli venerata in Foggia. :)
Ricco di tutto e vi spiego, negli ingredienti:

Per l'impasto dei sette panni:

@ 1 Kg. farina  (Molino Chiavazza)
@ i goccino di liquore Strega
@ 1 pizzico di sale
@ 1 bicchiere di vino bianco o qb per impastare
@ 1 bicchiere di olio extra vergine d'oliva + per cospargere i 7 panni.
@ 1 bustina di vanillina

Per l'impasto interno:

@ 800 gr di mandorle tostate e tritate
@ 1 limone bio, buccia
@ 1 arancia bio, buccia
@ 500 gr di zucchero
@ 800 gr di cioccolato fondente tritato
@ 2 cucchiaini colmi di garofano e cannella
@ 200 gr di uva sultanina e canditi
@ 2 bicchieri colmi di vincotto d'uva



Procedimento:

Impastare la farina con vino bianco, olio, un pizzico di sale e il goccino di Strega. Lavorare l'impasto  fino ad ottenere una pasta morbida e malleabile. Nel caso in cui un bicchiere di vino non bastasse, aggiungere dell'altro vino per impastare. Tenetela a riposo in frigo per mezz'ora.
Versate in una ciotola, le mandorle tostate e tritate, aggiungete man mano tutti gli ingredienti, dal cioccolato ai canditi, all'uva sultanina, ai cucchiaini di garofano e cannella, alla buccia del limone e dell'arancia grattugiata, poi lo zucchero, bagnando l'impasto con il vincotto.
Mescolare e lasciar riposare.
Intanto prendete l'impasto dal frigo e dividetelo in 7 pezzi, stendete un primo strato di pasta largo quanto il diametro del tegame (26/28 di diametro, ma se volete potete farne di piccoli) ed anche i bordi, tale da rivestire il tegame.
Cospargere d'olio lo strato di pasta e iniziare a versare gli ingredienti,.
Formare poi gli altri strati, cospargeteli sempre d'olio e versate altro condimento fino a formare, contando con quello sotto, 6 strati e infine l'ultimo di copertura 7.
Cospargere di zucchero semolato la superficie
Mettere in forno caldo a 180/190 gradi per  30-35 minuti.
Fate attenzione a non farla imbrunire troppo e toglierla dallo stampo quando sarà fredda.

E' un dolce molto calorico, quindi siate parchi con le porzioni! :)
Un buon vino passito sarà di accompagnamento per questo dolce. Anche un buon Limoncello, magari fatto in casa, ma qui avevamo un ottima grappa da cui abbiamo spillato qualche goccia! :)

Con questo dolce della tradizione partecipo al contest della Molino Chiavazza

                                            La tradizione del Natale

Ringrazio ancora la ditta Molino Chiavazza per tutti questi suoi ottimi prodotti, inviatomi grazie alle speedy focaccine, ricordate? :D


 Un ciao a tutti e a prestooooooo!

venerdì 18 novembre 2011

Penne in crema di zucchine piccanti e speck


Pennette gluten free in crema di zucchine un pò piccantine, ma gustose e sfiziose!
Una pasta di mais che ho trovato davvero ottima e che ha saputo tenere la cottura al denteeeeee!!
Miiiiii non ci posso credere!! ;)
Da quando nella mia dieta, ho dovuto inserire la pasta gluten free, sono andata avanti a tentativi per trovare una pasta che mi desse le stesse qualità di quella di grano, questa ha superato il test e vi assicuro che non resterete delusi se la proverete!
Intanto eccovi la ricetta!


Ingredienti per 4 persone

Ingredienti:

@ 400 g pennette gluten free Piaceri Mediterranei
@ Olio extra vergine d'oliva q.b.
@ 4 zucchine medie
@ Cacioricotta q.b.
@ Parmigiano q.b.
@ 2 cipolle
@ 8 fettine di speck
@ Pepe e sale q.b.
@ Peperoncino q.b.





Preparazione:

In una padella antiaderente versare 4 cucchiai d'olio, tagliare la cipolla a rondelle, versarla in padella e farla imbiondire. Tagliare anche le zucchine a rondelle e versarle in padella, aggiungere sale, pepe e un mezzo bicchiere d'acqua. Farle cuocere per 20 minuti. Versarne poi la metà in un contenitore dove poterle frullare e lasciarne il resto in padella, dove poi si salterà la pasta una volta cotta.
Quindi frullare le zucchine con due cucchiai d'olio, due cucchiai di cacioricotta grattugiato e peperoncino, ottenendo così una crema che se troppo densa andrà diluita con un po' d'acqua di cottura in cui si è cotta la pasta.
Colare la pasta, saltarla nella padella con il resto delle zucchine, versando anche la crema e amalgamare il tutto. Impiattare, aggiungendo lo speck a listarelle e spolverare con un po' di parmigiano.


L'abbinamento di un buon " Bardolino Chiaretto Doc Classico" di  F.lli Zeni, completa il piatto  direi!  :) 
Un vino che si produce da vitigni quali: corvina 60%  rondinella 30% molinara 10% , vitigni tipici di queste zone. Il colore di un rosa intenso, con un bouquet di profumi di frutti e fiori di pesco, rose e viole. Un fresco sapore che per me si abbina bene a questo piatto! :)
Adoro i rosè!! 


Ringrazio "Piaceri mediterranei", un'azienda che produce ottimi prodotti senza glutine e che ultimamente ha creato una nuova gamma di prodotti e di pasta, di cui ho ricevuto un'omaggio e un invito a realizzare per loro questa mia ricetta,  per il loro ricettario on line
Ricettario che ha dato la possibilità a diverse foodblogger, tra cui me, di poterci divertire a creare un piatto con i loro prodotti e la nostra fantasia! :)
Se vi va date un'occhiatina e votate la mia ricettina! ;)

 Enjoy!
A presto!
















mercoledì 9 novembre 2011

Farfalle con crema di fagiolini e gamberetti


Che fame! Ho proprio fame!!
Rifarei volentieri questo bel primo anche adesso! Ma ahimé non ho fagiolini!....
E non ho nemmeno i gamberetti! :(
Vabbè!! Tra un pò esco e vado a comprare il tutto, ma prima vi lascio gli ingredienti per questa ricetta succulenta! ;)

Ingredienti:
 per 2 persone

@ 300 gr di fagiolini
@ 300 gr di gamberetti
@ Olio evo qb
@ Sale qb
@ 200 gr di farfalle 
@ Peperoncino qb
@ Prezzemolo qb
@ Aglio 2 spicchi



Sbollentare i fagiolini in acqua salata per 15 minuti. Frullarne più della metà con aggiunta di olio, peperoncino, prezzemolo e aglio, ottenendo così una crema densa e vellutata.
In una padella antiaderente scottare per cinque minuti i gamberetti con olio e uno spicchio d'aglio in camicia, aggiungere un pizzico di peperoncino.
Spegnere e nel frattempo sbollentare la pasta al dente, colarla e versarla nella padella antiaderente con i gamberetti, riaccendendo il fornello. Saltare il tutto per qualche minuto.
Aggiungere a questo punto i fagiolini che avevate scottato in precedenza e la crema, amalgamando il tutto con un filo d'olio.
Impiattare e spolverare con un pò di prezzemolo sminuzzato e peperoncino.



Che dite vale la pena rifarlo?  Semplice, nutriente e conveniente!  ;D
E poi abbinando un bicchiere di buon bianco di Soave direi che é fantastico!
Bon appetit!


Con questa ricetta partecipo al contest di Sorelle in pentola e Nature House


sabato 29 ottobre 2011

Panzerotti gluten free all'origano e.....


Le mie sperimentazioni gluten free danno frutto e così sono qui a parlarvi oggi dei panzerotti. I miei adorati panzerotti fatti sempre con patata, farina manitoba e semola, qui sono gluten free, fatti di farina di mais e riso. Buoni buoni ma buoniiiiii!!! Tanto da non rimpiangere i classici! :)


Di solito il vero panzerotto si frigge in un caldo olio extra vergine d'oliva, ma qui sono cotti in forno e farciti, alcuni con rucola e prosciutto cotto e altri con speck e mozzarella.
Si possono farcire, comunque, a proprio piacimento.


Le farine gluten free, in confronto alle farine di grano, sono molto leggere e sottili che ti si spolverano ovunque, come una nuvola di polvere, ma, anche se inizialmente mi sembravano impalpabili, poi con il lavorarle le ho subito domate!  :)
Amando sempre impastare con le mani e trovando queste farine un pò troppo appiccicose, ho chiesto aiuto al mestolo di legno, che anche se mi priva della soddisfazione di impastare, ma solo nella prima fase, mi aiuta, appunto a lavorarle meglio ;D

Quindi passo agli ingredienti dicendovi che potete usare un mix di farina manitoba e semola per quelli classici.

Per 4 panzerotti belli cicciotti vi serviranno:

@ 500 gr di farina   (qui mix B Schar)
@ 1 cubetto di lievito di birra (qui ho utilizzato quello Schar in granuli che é ottimo)
@ 1 patata media lessa e ridotta in purea
@ Origano qb
@ 2 cucchiaini di zucchero
@ 1 cucchiaio raso di sale fino
@ Acqua tiepida qb per impastare
@ Olio evo qb
@ 100 gr. di speck
@ 100 gr di prosciutto cotto
@ 2 mozzarelle di bufala o fiordilatte.

In una ciotola fate sciogliere il lievito con acqua tiepida e i 2 cucchiaini di zucchero, aggiungere la patata lessa e ridotta in purea, poi la farina.
Aggiungere ancora acqua tiepida quanto basta, per rendere morbido l'impasto, poi il cucchiaio di sale e 2 cucchiai d'olio e impastate. Come dicevo qui ho usato il mestolo di legno per impastare meglio e non rendermi il lavoro appiccicoso :) ottenendo un'impasto abbastanza sodo.
Aiutatevi con altra farina se l'impasto dovesse risultare troppo molle e se vi ritrovate nella condizione contraria, aggiungente altra acqua tiepida.
In seguito aiutandovi con altra farina per poter lavorare l'impasto con le mani, formate delle palline di impasto che stenderete con il mattarello tra due fogli di carta forno, dando loro una forma circolare come per la pizza al piatto.

Qui la mia versione in pizza dello stesso impasto con zucchine, mozzarella, pomodorini ed erba cipollina :)


Ho farcito, quindi,  alcuni con speck e mozzarella e altri con prosciutto cotto, mozzarella e rucola, richiudendo l'impasto su se stesso e ungendoli con un pò d'olio in superfice, poi spolverandoli di farina e origano.
Ho lasciato che lievitassero in forno spento per mezz'ora, poi li ho cotti in forno ventilato a 190 gradi per, più o meno, mezz'ora fino a che non si son dorati e poi li ho sfornati.
Infine, finiti direttamente in pagnottina, con tutta la pizza! Ahahahah! :)

Enjoy!
A prestoooooooo! :) 
Related Posts with Thumbnails